Cerca nel blog

giovedì 15 giugno 2017

Energia, M5S: "accordo Eni e Gse, l'arbitro si veste da giocatore?"


Roma, 15 giugno 2017«Oggi andiamo oltre il "solito" scandalo del controllore che è anche il controllato. Oggi abbiamo che il controllore promuove il controllato. È quanto sta accadendo con l'accordo stipulato tra Eni e Gse»: è la denuncia del deputato del Movimento 5 Stelle Davide Crippa che ha presentato un'interrogazione in commissione Attività produttive alla quale oggi è stata data una risposta.

«Una risposta evasiva e scandalosa - commenta il deputato - Il Ministero ha detto che l'accordo non riguarda gli impianti incentivati e quindi il presupposto conflitto di interessi cadrebbe. Ma ricordiamo al ministero che il Gse, secondo il suo statuto, ha per oggetto l’esercizio delle funzioni di natura pubblicistica del settore elettrico e in particolare delle attività di carattere regolamentare, di verifica e certificazione relativa al settore dell’energia elettrica, comprese le attività di carattere regolamentare e le altre competenze. Insomma è come se in una partita di calcio una squadra facesse un accordo con la federazione degli arbitri. Grideremmo allo scandalo», spiega Crippa.

«E non aiuta certo l'altra parte della risposta, ossia che il Gse effettuerà un'analisi socioeconomica, ammettendo di fatto che un'istituzione di natura pubblicistica presterà la sua opera a un'azienda privata. Inoltre sappiamo che il Gse ha sistemi di incentivazione già in essere con Eni. Quindi, ministro, non si può fare. O, almeno, non si potrebbe fare. Condizionale d'obbligo visto che siamo in Italia, nel paese dalle regole fluide».

«Leggiamo che Calenda nella nuova Sen, la strategia energetica nazionale, prevede che ci sarà l'abbandono dell'incentivo in favore di meccanismi di mercato. Ma il meccanismo del mercato viene gestito proprio dal Gme che fa parte del Gse. Quindi Eni fa degli accordi con i quali si assicura di avere dalla sua parte l'arbitro della partita», conclude il deputato.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI