Cerca nel blog

mercoledì 3 maggio 2017

TRASPORTI, M5S: "MOBILITA' SMART E SOSTENIBILE, PIÙ SICUREZZA. ECCO PROGRAMMA DI GOVERNO"

Roma, 3 maggio 2017 - «Il caso Alitalia lo ha dimostrato in modo eclatante: questo governo, ma anche i precedenti sono interessati più a far occupare poltrone agli amici, e agli amici degli amici, che a gestire le crisi del nostro trasporto o, meglio ancora, a programmare una mobilità davvero efficiente e sostenibile»: l dichiarano i parlamentari del M5S delle Commissioni Trasporti che oggi in una conferenza stampa alla Camera alla presenza del capogruppo roberto Fico hanno presentato il Programma Trasporti, da pochi giorni votato dagli iscritti sulla piattaforma Rousseau.

 «I governi hanno sempre concesso sussidi pubblici diretti o indiretti alle modalità di trasporto più inquinanti. Noi vogliamo invertire gradualmente, ma con determinazione, questa tendenza che ha costi sanitari altissimi e porta inaccettabili conseguenze in termini di vite umane: in Italia ogni anno si contano oltre 84.400 morti premature a causa dello smog. Per questo vogliamo ammodernare e mettere in sicurezza l'attuale rete ferroviaria perché oggi purtroppo il treno non è un'alternativa valida ad aerei e automobili. Dobbiamo ripensare anche alla vita nelle nostre città. Bisogna scoraggiare l'uso dell'auto privata fornendo valide alternative che siano anche convenienti. Quindi bisogna puntare sulla la mobilità dolce e sul trasporto sostenibile, collettivo e condiviso»

«Abbiamo posto in votazione tre capisaldi del programma trasporti del M5S - ha sottolineato la capogruppo in Commissione Trasporti la deputata Arianna Spessotto - e i cittadini hanno votato in 21.487 esprimendo 103.532 preferenze. Per quanto riguarda gli aeroporti, tenendo presente che in Italia ce ne sono ben 99 aperti al traffico civile (di cui 43 al traffico commerciale e 56 al traffico di aviazione generale), e che la pianificazione infrastrutturale è stata dettata più da logiche politico-clientelari e localistiche che da reali interessi nazionali e di soddisfazione dei bacini d'utenza»

«Il voto sul programma sono le nostre primarie: noi chiediamo agli iscritti di votare sui temi, sui contenuti, non una tantum, ma spesso. È la nostra democrazia inclusiva», ha detto Fico.

«In Italia oltre l'80% viaggia su gomma e solo il 5-6% su ferro. In Francia e Germania la percentuale delle merci trasportate su rotaia arriva fino al 23,4%, in Svizzera addirittura al 50% - ha spiegato il senatore Andrea Cioffi - con il nostro programma vogliamo invertire questa tendenza e spostare il trasporto su ferro. Diciamo no alle grandi opere inutili e sì a quelle che riguardano la manutenzione e immediatamente cantierabili».

«Vogliamo dimezzare entro il 2020 il numero di vittime della strada - ha precisato Michele Dell'Orco - sappiamo che non è facile, ma possiamo farlo con le nostre proposte».

«Ridurre il numero di auto private e incrementare il Tpl è tra i nostri obiettivi. I nostri iscritti lo hanno espresso con voti chiari: bisogna incrementare l'offerta di trasporto pubblico inclusi car sharing e pooling».


Il programma del M5S sui trasporti è online a questo link: http://movimento5stelle.it/programma/trasporti.html

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI