Cerca nel blog

giovedì 9 ottobre 2014

Acotel ed Eni: una partnership per sviluppare prodotti innovativi per il risparmio energetico




Accordo per realizzare nuove soluzioni di "smart metering" per il mercato B2B e B2C


Verona, 9 ottobre 2014 – Un accordo importante per lo sviluppo di nuovi prodotti e di soluzioni originali nel mercato del risparmio energetico: è questo l'oggetto della partnership annunciata oggi da Acotel Net ed Eni Retail Market G&P durante il workshop "Efficientamento energetico: Vision e Partnership" allo Smart Energy Expo di Verona.

Un'intesa significativa per la multinazionale romana e la Direzione Retail Market G&P di Eni che insieme realizzeranno, come spiega l'accordo sottoscritto, "soluzioni innovative nell'ambito dello smart metering che potranno essere offerte ai diversi clienti nei mercati B2B e B2C della vendita di gas ed energia elettrica".

Soluzioni, quindi, made in Italy, ideate, progettate e realizzate da Acotel Net nella sua sede romana e proposte da Eni Retail Market G&P nell'ambito di soluzioni integrate per favorire l'utilizzo efficiente dell'energia e quindi il risparmio energetico per il cliente finale. Oggetto principale dell'accordo tra Eni G&P e Acotel Net sono quindi gli apparecchi "smart meter".

Si tratta di oggetti che in futuro tutti avranno in casa e che probabilmente un giorno saranno integrati in ogni dispositivo elettronico. La loro funzione è monitorare i consumi di energia, acqua e gas; evidenziare gli sprechi ed elaborare di conseguenza nuove strategie di sostenibilità ambientale. Un'evoluzione che riguarderà ogni singolo individuo e non solo le grandi realtà economiche e industriali.

Un segmento in cui la Business Unit Acotel Net è arrivata a presentarsi al mercato dopo anni di sviluppi, con un progetto completo che ha visto il necessario passaggio attraverso le tlc mobili per costruire l'intera catena del valore: dalla raccolta dati, all'invio in piattaforma cloud e all'analisi post raccolta. Importanti le sperimentazioni svolte da Acotel e gli accordi conclusi: Poste Italiane, Coni e alleati istituzionali come il comune di Verona, per cui sono stati installati una serie di strumenti di monitoraggio energetico nelle scuole cittadine (a costo zero per le casse pubbliche).

L'accordo tra Eni Retail Market G&P e Acotel Net è un passo dal valore strategico e dalle grandi prospettive per l'azienda romana, come spiega il fondatore e presidente del Gruppo Acotel Claudio Carnevale: "Eni è senza dubbio il partner ideale, capace di raggiungere tutti i segmenti di mercato, fornendo, grazie alla tecnologia del nostro gruppo, una piena consapevolezza dei consumi e un'analisi puntuale prima di oggi mai immaginata".

"La Direzione Retail Market G&P di Eni vuole offrire ai propri clienti molto più che la semplice fornitura di gas ed energia elettrica, aiutandoli ad acquisire maggiore consapevolezza dei propri consumi energetici e a identificare gli interventi e i comportamenti volti a conseguire un effettivo risparmio - commenta Mauro Fanfoni, Senior Vice President Commercial Planning, Marketing and Innovation di Eni - la partnership con Acotel è un passo significativo in questa direzione poiché consente ad Eni di proporre ai propri clienti soluzioni innovative per l'efficienza energetica, frutto delle competenze tecnologiche di Acotel nell'ambito dello smart metering e di un programma condiviso di ricerca e sviluppo".

Un'intesa dunque che porterà Acotel Net ed Eni Retail Market G&P ad avvicinare ulteriormente le proprie attività all'applicazione concreta dei principi legati allo sviluppo sostenibile, nell'ottica specifica del risparmio energetico.


Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI