Cerca nel blog

martedì 18 ottobre 2016

Arriva l'inverno: i consigli per una casa efficiente. Fino al 15% di risparmi

Logo per comunicato
È tempo di preparare la casa all’arrivo della stagione fredda,
da HomeServe una guida per effettuare un efficace check-up
dello stato di salute e dell’efficienza energetica della propria abitazione

Un costante controllo consente di risparmiare fino al 15% sulle bollette e mette al riparo da guasti e rotture improvvise agli impianti domestici


Milano, 18 ottobre 2016 – L’abbassamento delle temperature ci conferma che la stagione più fresca è arrivata e, tra non molto, lascerà il posto all’inverno. Perché non approfittarne per giocare d’anticipo e fare con calma un controllo dello stato di conservazione della nostra abitazione? Intervenire tempestivamente ci mette al riparo da danni a impianti domestici di gas, luce e acqua salvaguardando nel tempo costi e sprechi.

HomeServe Italia, filiale italiana della multinazionale inglese leader nei servizi di assistenza domestica a livello mondiale, con una capillare rete di professionisti in tutta Italia, ha stimato che una casa efficiente può portare a un risparmio sulle bollette fino al 15% in un anno. Ciò a patto di effettuare un controllo e una manutenzione costante della propria abitazione, sia che si tratti di una casa indipendente sia di un appartamento.

Ecco dunque da HomeServe una lista di consigli per effettuare un check-up completo:

-          CONDIZIONATORE: con la fine della stagione calda è bene provvedere subito alla pulizia dei filtri e delle ventole così da evitare che si annidino muffe e batteri dannosi per la salute, utilizzando specifici prodotti sanificanti/igienizzanti. Poiché taluni condizionatori fungono anche da pompe di calore è opportuno controllarne la completa funzionalità per poter essere utilizzati quando ancora il riscaldamento non sarà acceso. È necessario verificare anche la carica del circuito del gas provvedendo ad un suo rabbocco se necessario.
-          CALDAIA: se già non fatto ricordarsi di effettuare la manutenzione annuale della caldaia prima di metterla in funzione, pulendo il bruciatore e gli altri componenti, effettuando il test di tenuta gas e possibilmente l’analisi dei fumi per essere sicuri del corretto funzionamento e dell’efficienza della stessa in modo da ridurne i consumi.
Infatti una caldaia efficiente consente di risparmiare fino al 20% sulla bolletta del gas.
-          TERMOSTATO: è proprio alla voce riscaldamento che è possibile incidere in modo rilevante sul risparmio energetico. La tecnologia oggi disponibile è un valido alleato per ridurre i costi e ottenere il giusto comfort nella propria casa.  Basti pensare ai ‘termostati intelligenti’, che possono essere installati in casa anche senza opere murarie poiché funzionano tramite connessione wi-fi, i quali consentono di regolare la temperatura nelle diverse zone dell’appartamento e possono essere controllati anche da remoto con il proprio smartphone. Abbassare la temperatura in casa o accendere il riscaldamento solo nelle ore in cui serve, può comportare un risparmio in termini di costi di circa il 30%. È tuttavia buona norma regolare il termostato sui 19/20 gradi nel periodo invernale.

-          RADIATORI/TERMOSIFONI: è consigliabile dopo aver effettuato la manutenzione alla caldaia testare il corretto funzionamento dell’impianto di riscaldamento verificando quindi che tutti i radiatori raggiungano la stessa temperatura entro un congruo lasso di tempo e che siano uniformemente caldi. Con il riscaldamento in funzione verificare che non ci siamo perdite dalle valvole di ogni singolo elemento. Si ricorda inoltre che entro il 31 dicembre 2016 condomini e singole unità immobiliari avranno l’obbligo di installare i dispositivi per la termoregolazione e la contabilizzazione del calore.

-          INFISSI: il controllo del riscaldamento da solo non basta se ci sono finestre vecchie o rotte che spifferano. Altra decisione da prendere prima dell’inverno è dunque la loro sostituzione a favore di nuovi infissi, quelli a taglio termico, che rispettano gli standard di efficienza energetica con l’impiego di doppi vetri termoisolanti. Gli effetti di un buon isolamento termico si vedranno non solo in inverno con la diminuzione dei costi di riscaldamento, ma anche in estate con un efficace protezione dal calore. Senza poi dimenticare che la legge di stabilità 2016 ha prorogato fino al 31 dicembre dell’anno in corso la detrazione fiscale del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, in cui sono incluse anche le spese per scuri, persiane, cassonetti, tapparelle o tende da sole. 

-          TETTO E PLUVIALI: nessuno vorrebbe dover fare i conti con infiltrazioni e spiacevoli danni al tetto, per questo è necessario un controllo accurato del manto (la parte più esterna del tetto) prima dell’arrivo delle piogge o della neve, verificando l’assenza di crepe o rotture per evitare comparsa di umidità, muffa o infiltrazioni. Se il tetto è realizzato con le tegole è fondamentale che siano integre e accostate l’una all’altra. Da non dimenticare, infine, di dare un’occhiata anche alle grondaie e ai pluviali che devono essere sgombri da foglie o detriti.

-          ILLUMINAZIONE: un‘altra importante voce che comunque è bene verificare dato l’uso maggiore che se ne fa durante l’inverno, è il tipo di illuminazione presente in casa; se si utilizzano ancora lampadine a incandescenza o alogene (ormai obsolete) è arrivato il momento di cambiarle. Sebbene rappresentino una spesa maggiore al momento dell’acquisto, le lampadine al LED o quelle fluorescenti consentono un consumo assai minore rispetto ai faretti alogeni garantendo una riduzione della spesa in bolletta. Il risparmio ottenuto con l’illuminazione al LED va dall’85% al 90% rispetto alle lampade alogene o a incandescenza. Oltre a ciò la lampadina al LED dura di più nel tempo, non inquina e non emette raggi ultravioletti/infrarossi.

“Ci sono molti accorgimenti che è necessario mettere in atto per agire sui consumi energetici della propria casa e risparmiare denaro”, afferma Lionello Guelfi, Amministratore Delegato di HomeServe Italia. “Lo stato di conservazione dell’abitazione va controllato costantemente ma non sempre è possibile farlo per mancanza di tempo o di competenza. Oltre a un calendario degli interventi periodici, è possibile oggi rivolgersi a professionisti come HomeServe, il cui compito è verificare lo stato dell’efficienza dell’abitazione, ma anche intervenire in modo tempestivo ed efficace su guasti che possono verificarsi agli impianti di gas, luce e acqua. Inoltre - prosegue Guelfi - la capacità innovativa che ci caratterizza come gruppo internazionale ci consente di proporre anche l’installazione di prodotti che contribuiscono a migliorare il comfort abitativo delle persone, prevenendo possibili danni agli appartamenti e creando valore per i proprietari”.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI