Cerca nel blog

giovedì 24 settembre 2015

Oggi con MCE si parla di efficienza energetica e smart city - Comfort Technology Roadshow a Bari

A Bari con il Comfort Technology Roadshow di MCE si parla di efficienza energetica, smart city e politiche energetiche

Bari, 24 settembre 2015 - Smart buildings, eco-distretti urbani e Smart city, gestione intelligente dell'energia, diagnosi energetica e il nuovo APE (Attestato di Prestazione Energetica), riforma delle tariffe elettriche domestiche: questi alcuni dei temi discussi oggi a Bari nel corso del Comfort Technology Roadshow, l'evento itinerante di formazione e informazione organizzato da MCE – Mostra convegno Expocomfort per promuovere la cultura e il dibattito su tutti i temi che ruotano intorno all'efficienza energetica.

Il Comune di Bari, che negli ultimi anni sta attraversando un importante processo di sviluppo in chiave green, è presente con il suo Energy Manager Pasquale Capezzuto.
Capezzuto nel suo intervento ha illustrato cosa deve fare una città per diventare "energeticamente intelligente": censimento e monitoraggio dei consumi, produzione di energia, distribuzione intelligente, smart grids, building automation, e molto altro ancora.

il capoluogo della Puglia torna a essere protagonista del dibattito su efficienza energetica e sviluppo urbanistico intelligente dopo appena due settimane dall'incontro sul Programma operativo interregionale (POI) Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico, organizzato per offrire un'occasione di scambio e confronto tra le Regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia sulle migliori realizzazioni in ambito di efficienza energetica. E proprio Bari è stata portata ad exemplum con i suoi due impianti geotermici, quello del Palazzo Agricoltura ed quello dell'ex C.I.A.P.I.

L'impegno "smart" di Bari guarda anche al futuro. Il capoluogo pugliese infatti è entrato a far parte di Res NoVAE, progetto dell'Università della Calabria che coinvolge le città di Bari e Cosenza e che si propone di individuare soluzioni sostenibili e all'avanguardia per una migliore gestione dei flussi e dei consumi energetici grazie all'uso di tecnologie innovative.

Una direzione green che coinvolge tutta la città, dall'amministrazione, ai cittadini, alle imprese, che sta dando i suoi frutti, come testimoniato dallo Smart City Index 2014, l'indice - definito dalla società Between con il patrocinio dell'Agenzia per l'Italia Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri - che misura il livello di "Smartness" di tutti i 116 comuni capoluogo di provincia basandosi su oltre 400 indicatori.

E la posizione di Bari nella classifica ci racconta di una città che può e sta puntando molto sul settore dell'efficienza energetica come elemento qualificante e trainante dello sviluppo urbano. Bari infatti è tra le città definite "del riscatto Smart", ovvero quelle realtà metropolitane che, sebbene abbiano una qualità della vita complessivamente bassa, registrano livelli di Smartness superiori alla media.

La discussione è stata animata anche da Giuliano Dall'O' (Professore del Politecnico di Milano) con un intervento su "Tecnologie, impianti e servizi per la città che diventa smart", Fernando Pettorossi (ASSOCLIMA) che ha parlato della "riforma delle tariffe elettriche domestiche, evoluzione, sviluppi e opportunità", Luca Alberto Piterà (Segretario tecnico di AICARR), con due interventi sulla necessità e l'importanza della Diagnosi Energetica e sulla cogenerazione e il rapporto fra edificio e territorio, e Francesco Ruggiero (Professore del Politecnico di Bari) con il suo intervento "Città ed energia".

Ma cosa sono le Smart City? "Luoghi a misura di essere umano in cui l'intelligenza dei cittadini diventa intelligenza della città, intelligenza misurata attraverso la diffusione del solare termico e fotovoltaico, sistemi di cogenerazione, diffusione di pompe di calore, edilizia efficiente, presenza di zero energy buildings, smart grid, presenza di reti di monitoraggio ambientale e diffusione della raccolta differenziata." Giuliano Dall'O', Professore del Politecnico di Milano


MCE - Mostra Convegno Expocomfort
Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell'impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell'aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell'acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l'evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell'organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 43 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2014. Reed Exhibitions conta 41 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitons fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI