Cerca nel blog

mercoledì 16 settembre 2015

SHARE‘NGO CELEBRA LA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA’ CON L’INAUGURAZIONE DEI PRIMI 5 SHARE’NGO POINTS A MILANO E LANCIA UN’ALLEANZA A IMPATTO ZERO CON BikeMi

 
SHARE'NGO CELEBRA LA SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA' CON L'INAUGURAZIONE DEI PRIMI 5 SHARE'NGO POINTS A MILANO E LANCIA UN'ALLEANZA A IMPATTO ZERO CON BikeMi

IL 15 OTTOBRE PARTE ANCHE FIRENZE


Milano, 15 settembre 2015 - Saranno inaugurati domani i primi cinque SHARE'NGO POINTS di Milano all'interno delle Isole Digitali di Via Larga, Cadorna, Stazione Centrale, Sant'Agostino e Porta Venezia.

Veri e propri ''parcheggi di quartiere'', gli SHARE'NGO POINTS nascono per rendere ancora più accessibile l'esperienza del car sharing elettrico di Milano a chi arriva in città in treno e ai milanesi che non hanno un'auto propria o hanno meno dimestichezza con Smartphone, APP e prenotazioni via web. 

In queste 5 Isole Digitali - e da fine ottobre in tutte le 28 isole Digitali presenti a Milano – sarà infatti possibile prelevare un'Equomobile anche senza prenotazione e con il solo utilizzo della Card Apriporta che SHARE'NGO ha deciso di inviare gratuitamente a tutti i propri clienti.

''L'impegno di SHARE'NGO – ha dichiarato Emiliano Niccolai, Amministratore Delegato di CS GROUP – è quello di mantenere tra le 8.00 e le 21.00, 7 giorni su 7, una disponibilità costante di almeno due macchine immediatamente utilizzabili in ogni Share'Ngo Point, un progetto integrativo della modalità principale in free-floating a cui saranno dedicate la gran parte delle nuove 150 vetture in arrivo a fine settembre".
Soddisfatto l'assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano Pierfrancesco Maran: ''Siamo certi che SHARE'NGO riuscirà a valorizzare le nostre Isole Digitali offrendo un servizio ancora più efficiente e completo a tutti i suoi utenti. Un car sharing totalmente elettrico è una risorsa preziosa per una città sempre più sostenibile, dove i milanesi e i city users hanno saldamente integrato i servizi in condivisione nelle proprie abitudini quotidiane e sono sempre ricettivi sui servizi di mobilità alternativa". 

Con un parco auto di 300 vetture (che potrebbero salire fino a 1.000 entro Natale), oltre 5.500 clienti acquisiti in meno di 3 mesi (di cui il 42% donne) e una politica tariffaria personalizzata che tiene conto dei bisogni individuali di mobilità ( l'85% dei clienti SHARE'NGO usufruisce di una tariffa "su misura" scontata fino al 50% della tariffa base), SHARE'NGO continuerà a scommettere sulla consapevolezza ambientale dei milanesi.

Dal 19 al 31 Ottobre, ai 40.000 abbonati annuali del servizio BikeMi sarà infatti offerta la possibilità di registrarsi al servizio SHARE'NGO a 1€ (invece che 10€ ) e ottenere comunque il bonus di 100 minuti gratuiti di utilizzo delle Equomobili. Allo studio è anche la possibilità di utilizzare la carta BikeMi come apriporta delle Equomobili di SHARE'NGO. 

Quella tra la bicicletta e l'auto elettrica è un'alleanza naturale per chi, come noi, ha scelto la mobilità a impatto zero – ha commentato Vittorio Passaquindici, town manager di SHARE'NGO - e questa iniziativa è solo la prima di un'azione ''a rete'' che vedrà SHARE'NGO operare in partnership con tutti i soggetti pubblici e privati che stanno costruendo una Milano, sempre più nuova, pulita e condivisa".

Gli impegni di SHARE'NGO intanto si allargano con l'annuncio che il 15 ottobre prossimo sarà lanciato il servizio di car sharing elettrico a Firenze - con le prime 50 vetture che diventeranno 200 entro fine anno - e avviato il programma nazionale per l'apertura di 50 SHARE'NGO POINTS entro Natale – con stalli fissi di noleggio a breve termine - nelle località turistiche più importanti d'Italia tra cui Roma, Napoli, Alghero, Siracusa, Positano, Caserta, Ischia e l'Isola d'Elba.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI