Cerca nel blog

giovedì 5 marzo 2015

GREEN PRIDE DELLA BUSINESS MOBILITY


COLTIVIAMO LA MOBILITÀ SOSTENIBILE DEL FUTURO



Alphabet, Fondazione UniVerde e Coldiretti hanno consegnato oggi 4 Green Pride alle best practice italiane impegnate nella riconversione ecologica della mobilità aziendale

Assegnati oggi quattro riconoscimenti alle eccellenze italiane che si sono distinte per aver implementato con successo soluzioni ecologiche di mobilità. I riconoscimenti sono stati conferiti durante il convegno: "Green Pride della Business Mobility", promosso da Alphabet e dalla Fondazione UniVerde, in collaborazione con Coldiretti. All'incontro, moderato da Stefania De Francesco, responsabile redazione ambiente ANSA, sono intervenuti: Andrea Cardinali, Presidente e AD Alphabet; Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde; Livio de Santoli, Professore Ordinario e Energy Manager Sapienza – Università di Roma; Angelo Consoli, Direttore dell'Ufficio Europeo di Jeremy Rifkin e Presidente del CETRI-TIRES e Stefano Masini, responsabile ambiente di Coldiretti.

«Con questo Green Pride - dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, già ministro dell'Agricoltura e dell'Ambiente - abbiamo premiato le soluzioni innovative per una mobilità aziendale sostenibile, l'unica in grado di ridurre l'inquinamento atmosferico. La diffusione di auto elettriche e di servizi di car sharing dimostrano come strategie integrative possano disincentivare l'uso dell'auto privata e ridurre le emissioni di CO2. In Italia ci sono tante esperienze positive che vanno premiate e anche sostenute. Bisogna investire sulla green economy e in particolare sulla mobilità urbana sostenibile per migliorare la qualità della vita e la salute dei nostri cittadini».

Ad aggiudicarsi il Green Pride per la mobilità sostenibile la Città di Firenze che ha ricevuto un premio speciale Alphabet per il "Progetto Electra", un progetto europeo con l'intento di diffondere il più possibile l'utilizzo dei veicoli elettrici. La città di Firenze, con oltre 400 punti di ricarica nel 2015 e 4000 mezzi elettrici, ha contribuito a promuovere una mobilità urbana all'avanguardia, riducendo l'inquinamento atmosferico. Alphapet ha assegnato un riconoscimento speciale anche a Dalmine S.p.A. per essersi distinta nell'innovativa selezione del parco auto ad emissioni zero ed NH Hotel Group per lo sviluppo della sostenibilità ambientale e in particolare per aver promosso nelle proprie strutture la diffusione di ricariche per veicoli elettrici.

La Coldiretti e la Fondazione Univerde hanno invece conferito un premio speciale all'azienda Agroittica Acqua&Sole S.p.A. per la realizzazione di corridoi rurali come modello di mobilità sostenibile, multifunzionalità agricola ed esempio di collaborazione tra pubblico e privato.«Migliorare la qualità della vita – dichiara Stefano Masini, responsabile ambiente di Coldiretti - significa valorizzare la connessione tra città e campagna, facilitando non solo l'accesso al verde ma costruendo un agricoltura di prossimità disponibile per i cittadini che sono disposti a rinunciare ad una "quota di velocità" per "mangiare bene" e che desiderano rifornirsi di alimenti a Km0 per ridurre gli impatti climatici».

Alphabet, società del Gruppo BMW leader nei servizi di Business, ha voluto sostenere queste azioni virtuose in sintonia con l'approccio dell'azienda che da anni è impegnata a trovare soluzioni di Business Mobility sostenibili per i clienti in modo da ridurre, evitare e compensare le emissioni di anidride carbonica in atmosfera. «Da sempre Alphabet è all'avanguardia in questo settore - commenta Andrea Cardinali, Presidente e Amministratore Delegato di Alphabet in Italia –  con soluzioni dedicate alla mobilità aziendale fortemente orientate all'innovazione e alla sostenibilità. Per questo motivo abbiamo voluto collaborare con la Fondazione UniVerde e la Coldiretti nell'organizzazione di questa importante iniziativa».

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI