Cerca nel blog

mercoledì 14 settembre 2016

In Puglia anche il compostaggio domestico e di comunità contribuirà a combattere l'ecotassa

Se ne è discusso ieri pomeriggio a Bari, negli spazi dell'Assessorato all'Ambiente  della Regione Puglia alla Fiera di Bari nell'ambito di un focus su compostaggio domestico  e di comunità guidato da Roberto Paladini, presidente di InnovAction,  una delle tre realtà non profit del network CulturAmbiente Group, prima in Puglia  a portare soluzioni di economia circolare per la gestione ecologica  del rifiuto organico di prossimità. 

«La Puglia è una delle prime regioni in Italia ad aver accolto e ratificato le indicazioni contenute nel decreto legislativo 146 del 24 giugno 2016 che prevede l'inserimento nel computo della raccolta differenziata i rifiuti avviati a compostaggio domestico, di prossimità e di comunità». 

È così che Roberto Paladini, presidente di InnovAction, una delle tre realtà del network non profit CulturAmbiente Group, spiega l'importanza del compostaggio non solo da un punto di vista ambientale ma anche economico. 
Ad ascoltarlo, una platea qualificata formata principalmente dai tecnici dei comuni della provincia di Bari, Bat, Foggia, Lecce, Brindisi e Taranto presenti ieri, martedì 13 settembre, a un focus dedicato al tema a Bari, nel Padiglione dell'Assessorato all'Ambiente delle Regione Puglia alla Fiera del Levante.
L'aumento di raccolta differenziata, infatti, permette di sventare il pericolo di aumento dell'ecotassa e la chiusura del ciclo del rifiuto organico in modo ecologico diventa sempre più una necessità.
Dalle ultime novità legislative, inoltre, il compostaggio di comunità è uno dei nuovi obiettivi ministeriali in termini ambientali.
Nell'articolo 37 del Collegato Ambientale, infatti, è prevista una riduzione della tariffa dovuta per la gestione dei rifiuti urbani sia per le utenze domestiche, sia per quelle non domestiche che effettuino compostaggio aerobico individuale per i propri rifiuti organici.
L'articolo 38, inoltre, prevede la possibilità di riduzione della "tassa rifiuti" per il "compostaggio di comunità", nuova nozione introdotta nel Testo Unico Ambientale. Roberto Paladini, presidente di InnovAction, è stato l'unico rappresentante pugliese a partecipare al tavolo tecnicoministeriale per la definizione del decreto attuativo relativo di quest'ultimo articolo.
CulturAmbiente group è il network pugliese non profit che da oltre 10 anni è attivo sul territorio per la realizzazione di progetti, servizi e prodotti per la sostenibilità ambientale.
A farne parte, l'omonima associazione di volontariato, l'associazione di promozione sociale E.M.S. – Ente Modelli Sostenibili e la cooperativa di lavoro InnovAction.
È a quest'ultima che va il merito di aver investito risorse e energie per portare la pratica del compostaggio di comunità, ad oggi premiata anche dal Collegato Ambientale, in Puglia.
Basti pensare che sarà proprio InnovAction a gestire il nuovo impianto che sarà avviato a Melpignano nei prossimi mesi.
Si tratta del primo esperimento in Italia di gestione sostenibile del rifiuto organico che coniuga il compostaggio di comunità con il sistema della lombricoltura.
Con questo sistema Melpignano diventerà autosufficiente nella gestione dello scarto organico in modo ecologico e sostenibile.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI