Cerca nel blog

mercoledì 19 aprile 2017

Carrefour risponde a CIWF: non venderà più uova da galline in gabbia neanche nei franchising

Dopo le sollecitazioni di CIWF Italia, Carrefour Italia comunica sul proprio sito che non venderà più uova in guscio da galline allevate in gabbia, nemmeno nei punti vendita in franchising. 

Dopo un primo annuncio poco trasparente a inizio marzo, Carrefour definisce ora che l'iniziativa riguarderà anche i negozi in franchising, quindi la totalità dei punti vendita Carrefour. 

Lo scorso primo marzo Carrefour Italia aveva annunciato il proprio impegno a non vendere più uova in guscio da galline allevate in gabbia, comprendendo in questa iniziativa sia le uova a proprio marchio, che quelle di altri marchi. 


Tuttavia, questa prima dichiarazione di Carrefour, oltre a non specificare se nell'impegno fossero compresi anche i punti vendita in franchising, non era nemmeno stata pubblicata sul sito internet dell'azienda. 

Per questo CIWF Italia aveva chiesto a Carrefour di fare chiarezza sulla propria policy per le uova in guscio.

"Comunicare in maniera chiara gli impegni con indicazioni specifiche sulle tempistiche, e rendere le comunicazioni disponibili pubblicamente tramite il proprio sito internet sono per noi fra i passaggi più importanti nella collaborazione con le aziende alimentari", ha dichiarato Elisa Bianco, responsabile del Settore Alimentare per CIWF


Queste informazioni, infatti, consentono di poter monitorare gli impegni delle aziende negli anni e di garantire la trasparenza nei confronti dei consumatori.

Per questo CIWF Italia con un comunicato e una petizione promossa su Facebook e firmata proprio dai Fan della pagina ufficiale del supermercato, ha chiesto a Carrefour di fare chiarezza.

In seguito alla campagna di CIWF Italia, Carrefour ha definito una scala temporale entro cui anche i punti vendita in franchising smetteranno di vendere uova da galline allevate in gabbia e ha pubblicato l'impegno aziendale sul proprio sito: oltre ai punti vendita a gestione diretta che, già da inizio marzo, non commercializzano più uova da galline in gabbia, anche i rimanenti punti vendita in franchising smetteranno di farlo entro fine 2019.

"Dopo le recenti comunicazioni di supermercati come Esselunga e Auchan Italia, ci congratuliamo ora anche con Carrefour Italia per l'impegno preso e la trasparenza verso i consumatori e per aver scelto di dare una vita migliore alle galline" ha dichiarato Annamaria Pisapia, Direttrice di CIWF Italia Onlus.

Aggiunge Elisa Bianco, responsabile del Settore Alimentare di CIWF in Italia: "Siamo lieti di vedere che Carrefour Italia ha definito il proprio impegno con chiarezza, comunicandolo con trasparenza e stabilendo una scala temporale anche per i franchising. Quella di Carrefour rappresenta una scelta importante, perché dimostra che, anche in una realtà complessa come quella del franchising, è possibile coinvolgere tutti i propri punti vendita in scelte fondamentali per migliorare il benessere delle galline e gli standard di qualità dei prodotti. Continueremo a collaborare con il settore alimentare per supportare il passaggio a un'era senza più gabbie per le galline."
--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI