Cerca nel blog

venerdì 15 luglio 2016

ENEA-ANCIM firmano alleanza per sviluppo sostenibile delle piccole isole

La notizia sul nuovo numero del periodico 



Nasce un'alleanza per lo sviluppo sostenibile delle isole minori italiane e per fare di queste realtà poli di eccellenza green


ENEA e ANCIM, l'Associazione Nazionale Comuni Isole Minori, hanno firmato un Protocollo per lavorare insieme alla valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e sociale di 36 comuni italiani sulle piccole isole, attraverso la diffusione del risparmio e dell'efficienza energetica, delle fonti rinnovabili, della mobilità alternativa e della sostenibilità nell'utilizzo dell'acqua, nello smaltimento dei rifiuti e nel turismo


Definite "minori" per le dimensioni del loro territorio, le isole coinvolte nel progetto sono disseminate in sette regioni e rappresentano un'estensione di circa 1.000 kmq con 220 mila abitanti, che diventano milioni durante la stagione estiva. 


"L'accordo con ANCIM apre la strada a iniziative e progetti congiunti per uno sviluppo energetico, ambientale ed economico sostenibile delle isole minori, attraverso la  tutela e la valorizzazione delle risorse locali, del patrimonio naturalistico e culturale oggi  sottoposto ad una forte pressione dovuta principalmente ai flussi turistici - ha sottolineato il Presidente dell'ENEA Federico Testa -Dopo la positiva esperienza del Progetto Egadi, per il turismo sostenibile a Favignana, siamo impegnati in altre iniziative per le isole minori,  anche per il recupero e la riqualificazione di edifici storici come il complesso monumentale di Palazzo Davalos, l'ex carcere borbonico di Procida".


"L'integrazione e la sinergia sono i due principi su cui è fondato l'agire dell'ANCIM – ha affermato il Presidente dell'ANCIM Mario Corongiu -. Dal momento della sua costituzione essi sono stati le linee guida per creare un modello di sviluppo economico e sociale nuovo. Questi principi sono anche codificati nel Disegno di legge quadro sulle isole minori, attualmente in approvazione al Senato. È indubbio che ora, più di alcuni anni fa, si rende necessario utilizzare al meglio le professionalità di tutti per massimizzare gli effetti dell'agire delle Istituzioni, ma anche degli Enti e dei soggetti privati. Quindi, questo accordo tra ANCIM ed ENEA, è particolarmente significativo per le isole minori che proprio per le loro dimensioni spesso non hanno al loro interno professionalità tecniche adeguate per un agire moderno ed efficace di una pubblica amministrazione".


Il Protocollo di intesa con ANCIM prevede una collaborazione per individuare le fonti di finanziamento, ma anche avviare attività di formazione e informazione per amministratori, operatori,  cittadini e "vacanzieri" che favoriscano lo sviluppo dell'economia e dell'occupazione locale grazie ad un turismo sostenibile, responsabile e destagionalizzato. 


Un possibile modello è quello che l'ENEA sta portando avanti per il turismo sostenibile nelle isole Egadi, con la realizzazione a Favignana di un impianto di compostaggio per la trasformazione della frazione organica dei rifiuti in fertilizzante per il terreno; il trattamento e il riuso delle acque reflue e l'installazione di una 'casa dell'acqua', alimentata con pannelli fotovoltaici, per ridurre l'utilizzo di bottiglie di plastica. In 14 mesi sono stati erogati oltre 200mila litri di acqua ed evitate oltre 5 tonnellate di rifiuti di plastica. 


L'Agenzia ha brevettato una procedura per il reimpianto sui fondali della Posidonia oceanica spiaggiata, importantissima per l'ecosistema marino perché in grado di assorbire grandi quantitativi di CO2 e habitat ideale per la riproduzione di numerose specie ittiche. 


È stato inoltre creato un marchio di qualità ambientale, gestito dall'Area Marina Protetta delle Egadi, per le imprese locali che hanno intrapreso un percorso di miglioramento e riduzione dell'impatto ambientale delle loro attività. 


Sono già 60 ed hanno ottenuto la certificazione per aver rispettato i criteri di sostenibilità indicati per ciascuna categoria turistica. E in un anno i visitatori sono aumentati del 7%.


Fra le azioni mirate previste dal Protocollo, lo sfruttamento del "patrimonio rinnovabile" locale con l'adozione di tecnologie energetiche innovative compatibili con il paesaggio e la sperimentazione di sistemi mobilità a basso impatto ambientale. 


Per la gestione dei rifiuti, invece, riciclaggio e smaltimento saranno gestiti integralmente – ove è possibile – in ogni singolo comune. Recupero e riqualificazione del patrimonio ediliziopermetteranno di limitare la costruzione di nuove strutture. 

Una piattaforma digitale ottimizzerà la gestione di servizi e turismo. 



Le altre notizie del nuovo numero del periodico ENEAinform@,online sul sito www.enea.it:


Beni culturali: restauro hi-tech, esperti a confronto domani a Roma

Laboratori virtuali, sensoristica e laser hi-tech sono alcuni esempi di innovazione scientifica applicata alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale di cui si parlerà domani all'ENEA, in occasione della presentazione dei risultati del Progetto COBRA, finanziato dalla Regione Lazio, che ha permesso di reclutare giovani talenti, contribuendo così a creare occupazione qualificata.


Energia: Rapporto IEA 2016, le città laboratori strategici di innovazione

Oltre la metà della popolazione mondiale e l'80% della ricchezza sono concentrate nelle città, che rappresentano i due terzi della domanda globale di energia e sono responsabili di oltre il 70% delle emissioni di CO2, cifre destinate a crescere senza cambi di rotta entro il 2050. 

È quanto emerge dal rapporto dell'Agenzia internazionale dell'energia Energy Technology Perspectives 2016, presentato per la prima volta in Italia. 

Secondo le stime IEA al 2050, nelle città risiede un potenziale di riduzione delle emissioni di CO2 del 70%, e lo scenario migliore prevede 1 miliardo di veicoli elettrici in circolazione e un uso del trasporto pubblico più che raddoppiato. 


Energia: dall'ENEA materiali innovativi per l'accumulo di idrogeno

L'ENEA ha coordinato le attività del progetto dell'EuropeanCooperation in Science and Technology (COST) su composti innovativi e nanoparticelle che migliorano le proprietà di assorbimento dell'idrogeno. 

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista internazionale "International Journal of HydrogenEnergy".


Innovazione: appuntamento a Singapore con gli ItalianInnovation Days

Si svolgeranno il 21 e il 22 novembre a Singapore gli ItalianInnovation Days, iniziativa dedicata alle aziende italiane che intendono presentare progetti innovativi e stabilire contatti con investitori asiatici. 

Per partecipare occorre compilare e inviare il modulo di partecipazione entro il 29 luglio, all'indirizzo mail: application@singaporeinnovationdays.it.


Innovazione: brevetto ENEA per produrre materiali ceramici di dimensioni nanometriche

L'ENEA ha brevettato un sistema innovativo per produrre materiali ceramici di dimensioni nanometriche, inferiori al milionesimo di millimetro, da utilizzare in elettronica, aereospazioautomotive e siderurgia.




--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI