Cerca nel blog

giovedì 14 luglio 2016

nanoFlowcell programma di entrare in borsa

Nanoflowcell le logotype blue rgb 
nanoFlowcell programma di entrare in borsa
  • nanoFlowcell Holdings Ltd è stata fondata a Londra
  • nanoFlowcell IP AG è stata fondata in Svizzera
  • I test sui prototipi positivi hanno confermato l'interesse degli investitori riguardo al settore della tecnologia di accumulo energetico sostenibile
  • Secondo quanto dichiarato dagli analisti, "nanoFlowcell rivoluzionerà la mobilità elettrica".
  • L'entrata in borsa di nanoFlowcell Holdings Ltd è prevista per il 2017
Quantino powered by nanoflowcellLondra/Stans, luglio 2016 – Attraverso una ristrutturazione aziendale, l'ex nanoFlowcell AG, con sede in Liechtenstein, ha ottenuto l'aggiunta IP Intellectual Property e si è trasferita a Stans in Svizzera, con la denominazione di nanoFlowcell IP AG, sotto cui d'ora in poi saranno raggruppati tutti i diritti relativi ai brevetti, ai marchi e alla proprietà intellettuale. Parallelamente, è stata fondata una nuova holding amministrativa, nanoFlowcell Holdings Ltd, con sede a Londra/Regno Unito. Questa holding sarà responsabile in futuro per tutti i servizi in merito alle transazioni.

Attraverso la nuova riorganizzazione aziendale, è stata creata una base solida e ben organizzata per lo sviluppo futuro dell'azienda, che dovrebbe rafforzare la nostra posizione nell'ambiente competitivo internazionale. La scelta di Londra come sede rappresenta ovviamente l'orientamento futuro dell'azienda. nanoFlowcell Holdings Ltd ha preso in considerazione l'entrata in borsa come opzione possibile per lo sviluppo dell'azienda, dopo aver condotto, nei mesi scorsi, colloqui intensi e positivi con gli investitori.

Nunzio La Vecchia, membro del Consiglio di amministrazione e Chief Technology Officer di nanoFlowcell Holdings Ltd, ha spiegato il motivo per cui l'azienda sta considerando la quotazione in borsa: "Ci troviamo all'inizio di una rivoluzione tecnologica. Siamo riusciti a dimostrare la fattibilità della tecnologia nanoFlowcell come LA soluzione per l'accumulo di energia più promettente per i motori elettrici. Attraverso la quotazione in borsa, il livello di visibilità della tecnologia nanoFlowcell aumenterà e i nostri collaboratori, i nostri partner commerciali e gli investitori interessati avranno la possibilità di partecipare al successo di una delle tecnologie più promettenti e versatili della nostra epoca. L'entrata in borsa non serve tanto alla ricerca di nuovi fonti di finanziamento (per la nostra crescita ulteriore i fondi non sono indispensabili), quanto invece a garantire la nostra autonomia aziendale riguardo alla ricerca, allo sviluppo e alla commercializzazione della tecnologia nanoFlowcell".

Ulteriori dettagli riguardo alla possibile entrata in borsa saranno comunicati dall'azienda nel corso dell'anno.
Riguardo al livello di sviluppo della tecnologia nanoFlowcell e alla sua prossima commercializzazione, La Vecchia riferisce: "La tecnologia nanoFlowcell è pronta ad essere commercializzata e abbiamo intenzione a breve di lanciare sul mercato questa soluzione per l'accumulo di energia unica al mondo nel suo genere come prodotto sotto licenza. Ci aspettiamo di avere un mercato enorme, poiché si prevede che nel 2050 sulle nostre strade viaggeranno 2,7 miliardi di auto in tutto il mondo, più del doppio di quelle attuali. Se tutti questi veicoli fossero azionati con la tecnologia nanoFlowcell, si otterrebbe una riduzione di circa 8 miliardi di tonnellate di emissioni di CO² annue e i costi per veicolo calerebbero anche del 40 per cento. E questo solo per quanto riguarda l'industria automobilistica. Ma la nostra tecnologia nanoFlowcell basata sulle celle di flusso è utilizzata in ogni settore in cui sono impiegati i motori elettrici e i sistemi energetici elettrici (negli aeroplani, sulle imbarcazioni, nelle ferrovie) oppure come fonte di energia per le applicazioni stazionarie, come, ad esempio, nei sistemi energetici di emergenza per applicazioni critiche. nanoFlowcell rispetta l'ambiente ed è sostenibile al 100 per cento. Sono sicuro che la nostra tecnologia cambierà il mondo".

nanoFlowcell® è il marchio di prodotto di nanoFlowcell Holdings Ltd per la tecnologia proprietaria di accumulo energetico basata su celle di flusso. La tecnologia nanoFlowcell, simile a una combinazione di batterie e celle a combustibile, per l'accumulo e la trasformazione di energia necessita solamente di un liquido elettrolitico senza rischi tossicologici, non infiammabile e rispettoso dell'ambiente, chiamato bi-ION e sviluppato da nanoFlowcell Research GmbH. I costi per la produzione su scala industriale del liquido elettrolitico bi-ION sono, all'incirca, ben al di sotto dei 10 centesimi per litro. La vendita di questo liquido elettrolitico non presenta problemi, poiché, grazie alle caratteristiche del prodotto, il liquido non è collegato a normative ambientali dispendiose e può essere acquistato attraverso le infrastrutture di rifornimento già presenti.

Con il marchio QUANT, nanoFlowcell Production GmbH ha sviluppato prototipi di veicoli elettrici a bassa e ad alta tensione, che servono a testare la tecnologia nanoFlowcell. nanoFlowcell Holdings Ltd ha dimostrato il potenziale di un veicolo elettrico che utilizza la tecnologia nanoFlowcell attraverso il proprio veicolo tecnologico QUANTiNO, un'auto sportiva di classe media omologata per l'utilizzo stradale, elettrica al 100 per cento. In uno dei primi test sulla durata, QUANTiNO ha viaggiato per 14 ore senza fare rifornimento, cosa che fino ad oggi non era possibile per i veicoli elettrici. In termini di numeri, QUANTiNO raggiunge un'autonomia superiore a 1.000 chilometri con una velocità massima di 200 km/h e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5 secondi.
In breve, QUANT powered by nanoFlowcell rappresenta una forma di mobilità elettrica pronta ad entrare in produzione ed ecologica, senza alcun compromesso riguardo al comfort, alle prestazioni oppure ai costi.

Informazioni sulla società nanoFlowcell Holdings Ltd
nanoFlowcell Holdings Ltd è una società innovativa di ricerca e sviluppo con sede principale a Londra, Gran Bretagna. Al centro delle ricerche condotte dalla società si pone l'evoluzione tecnologica della propulsione e delle celle di flusso. Oltre allo sviluppo di prototipi per veicoli elettrici a marchio QUANT, la società effettua anche ricerche in merito a ulteriori applicazioni della tecnologia nanoFlowcell® in altri settori e industrie.
Sul nostro sito web http://www.nanoflowcell.com sono presentate ulteriori informazioni riguardo alla società nanoFlowcell Holdings Ltd, alla tecnologia nanoFlowcell® e ai prototipi tecnologici QUANT.

Dichiarazioni orientate al futuro e previsioni per il futuro
Alcune dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa sono dichiarazioni orientate al futuro. Tali dichiarazioni sono intrinsecamente collegate a una serie di rischi, imprevisti e supposizioni che potrebbero comportare una differenza sostanziale tra i risultati oppure gli sviluppi reali e i risultati e gli sviluppi specificati o impliciti nelle dichiarazioni orientate al futuro. Tali rischi, imprevisti e supposizioni potrebbero influire negativamente sui risultati e sulle conseguenze finanziarie dei progetti e degli sviluppi descritti nel presente comunicato. Non sussiste alcun obbligo di aggiornare o rettificare le dichiarazioni orientate al futuro attraverso una divulgazione pubblica in seguito a nuove informazioni, a sviluppi futuri oppure per qualsiasi altro motivo. I destinatari del presente comunicato stampa non devono fare alcun affidamento su tali dichiarazioni orientate al futuro, le quali rispecchiano esclusivamente la situazione alla data del presente comunicato stampa. Le dichiarazioni riguardo alle tendenze o agli sviluppi passati contenute nel presente comunicato stampa non devono essere considerate come dichiarazioni che tali tendenze o sviluppi proseguiranno anche nel futuro. Le avvertenze sopra indicate devono essere considerate in relazione ad altre dichiarazioni scritte o verbali successive di nanoFlowcell Holdings Ltd o di altre persone che agiscono per suo conto.

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI