Cerca nel blog

sabato 25 marzo 2017

Da domani tappa ad Asti del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane

Il Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane arriva in Piemonte: dal 26 al 28 marzo in sosta al binario 1 della stazione di Asti

L'economia circolare al centro del nuovo viaggio del convoglio ambientalista per un modello di sviluppo economico sostenibile e innovativo:
martedì, alle ore 11, la Premiazione dei Campioni dell'Economia circolare del Piemonte


Come ogni anno spazio al monitoraggio scientifico sull'inquinamento acustico e atmosferico


Appuntamento per il taglio del nastro della tappa domenica alle ore 11


L'economia del futuro? È senz'altro l'economia circolare che porta con sé nuove opportunità ambientali, economiche, sociali. A spiegarlo e raccontarlo sarà il Treno Verde 2017, il convoglio ambientalista di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane, realizzato con la partecipazione del Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che sta viaggiando lungo i binari d'Italia con un'edizione tutta speciale dedicata a questo nuovo modello di sviluppo economico sostenibile e innovativo che sta prendendo sempre più piede in Italia ed è ora al centro del dibattito europeo.

Prossima regione toccata dal Treno Verde sarà il Piemonte: da domenica 26 a martedì 28 marzo il convoglio ambientalista sarà in sosta al binario 1 stazione di Asti. La mostra sarà aperta domenica dalle 10.30 alle 13, mentre lunedì e martedì dalle ore 8.30 alle 13 per le classi scolastiche prenotate e dalle 16 alle 19 per tutti i cittadini.

Quest'anno il Treno Verde viaggerà per l'Italia, per raccontare questo nuovo modo di fare economia, per promuovere la sostenibilità che parte dal basso, diffondere l'informazione scientifica e per dar voce ai tanti protagonisti (aziende, start-up, istituzioni, associazioni e territori), ribattezzati i cento Campioni dell'economia circolare che percorrono già questa strada.

Un'economia, quella circolare, che a differenza di quella lineare, dà vita a un processo di autogenerazione in cui tutte le attività sono organizzate in modo che i rifiuti di qualcuno diventino risorse per qualcun altro.

Per questo il motto del Treno Verde 2017 sarà proprio "Ogni fine è un nuovo inizio". Destinazione finale del messaggio portato dai Campioni è Bruxelles, dove è in corso la discussione per l'approvazione del pacchetto europeo sull'economia circolare.

L'appuntamento sarà il 24 aprile con una tappa speciale a Bruxelles insieme ai 100 Campioni dell'economia circolare e al vicepresidente della Commissione UE, Jyrki Katainen e l'eurodeputata Simona Bonafè, relatrice del pacchetto europeo sull'economia circolare.

Protagonisti anche della tappa piemontese (martedì 28 alle ore 11) saranno i Campioni dell'economia circolare del Piemonte: i rappresentanti delle realtà istituzionali, imprenditoriali, del mondo della ricerca, che già hanno investito nel nuovo modello economico che saranno premiati da Legambiente e racconteranno la loro esperienza illustrando tutti i vantaggi economici, sociali e ambientali della loro scelta.

Tra gli obiettivi del Treno Verde c'è anche quello di sensibilizzare i cittadini sul problema dell'inquinamento in città, una vera e propria piaga. Come ogni anno, quindi, nel corso del suo viaggio il Treno Verde seguirà un programma di monitoraggio dell'inquinamento acustico ed atmosferico delle città in cui farà tappa.

Oltre a questo monitoraggio scientifico, novità di quest'anno sarà quello dell'inquinamento indoor con l'analisi di alcuni inquinanti che determinano la buona o la cattiva qualità dell'aria in un ambiente chiuso, come a scuola, a casa, al lavoro.

Ciò sarà possibile grazie alla collaborazione con VALORIZZA brand di Studio SMA e Gemmlab, Orion, e con il contributo scientifico della Sapienza, del CNR-IIA e dell'Università IUAV di Venezia.

I risultati georeferenziati del monitoraggio scientifico saranno consultabili sul nuovo portale del Treno Verde, trenoverde.it: qui si potranno trovare anche tutte le info sulla campagna itinerante, le varie tappe, la mostra a bordo treno, e la mappa con Campioni dell'Economia circolare.

Cittadini e studenti, come sempre, potranno salire a bordo del Treno Verde per visitare la mostra didattica e interattiva allestita all'interno delle quattro carrozze che avranno come filo conduttore l'economia circolare. Nella prima carrozza chiamata "La linea retta" (è finita) si analizzano gli impatti dell'economia lineare e i vantaggi dell'economia circolare.

Ci sarà inoltre un focus specifico sul pacchetto dell'economia circolare e su quello italiano e, a bordo della prima carrozza, chi vorrà potrà sottoscrivere il Manifesto dell'Economia Circolare di Legambiente.

La seconda carrozza "Quelli che chiudono il cerchio" sarà dedicata ai "Campioni dell'economia circolare", suddivisi per ambito tematico: rifiuti (riciclo, recupero, gestione), industria, imballaggi provenienti da raccolta differenziata tra cui quelli in acciaio, energia, edilizia, design, spazio laboratori, agricoltura, spreco alimentare, amministrazioni pubbliche, start Up e ricerca.

La terza carrozza "Il cerchio perfetto del riciclo" sarà dedicata interamente a Ecopneus, in prima linea nel recupero e riciclo dei pneumatici fuori uso. Si tratta di una delle buone pratiche a livello nazionale ed europeo e sarà raccontata attraverso installazioni, monitor e percorso mostra interattivo.

Infine la quarta carrozza "Cittadinanza circolare: riparo e condivido" offrirà una sorta di vademecum per il cittadino, indicando quello che si può fare per consumare meno e meglio. Spazio poi alle migliori esperienze di riuso nate dal basso, ai piccoli laboratori di riparazione di oggetti, alle esperienze di sharing di prodotti e servizi e ai vantaggi che danno in termini ambientali, economici e sociali.

Come sempre la quarta carrozza ospiterà di tappa in tappa le varie conferenze, i laboratori, gli aperitivi e le attività pomeridiane. Il Treno Verde e la mostra saranno aperti dalle 8,30 alle 14.00 per le scuole prenotate dalle 16,00 alle 19,00 per il pubblico. 

In concomitanza con il Treno Verde 2017, Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane promuovono una Call for ideas dal titolo "Ci muoviamo per l'ambiente", riservata ai giovani dai 18 ai 30 anni.

Obiettivo raccogliere idee, spunti e progetti per migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti anche nelle stazioni e a bordo dei treni, attraverso la sensibilizzazione degli utenti e proposte concrete per ottimizzare questo servizio in ambito ferroviario.

Al vincitore del contest Trenitalia offrirà un anno di viaggi nella regione di residenza. Per partecipare al contest è sufficiente consegnare un elaborato, cartaceo o digitale, a bordo del Treno Verde di Legambiente e FS Italiane, durante le varie

tappe in calendario.
Il programma della tappa di Asti del Treno Verde – binario 1

DOMENICA 26 MARZO

11.00 – 12.30 Inaugurazione e visita del Treno Verde con taglio del nastro: saranno presenti le autorità locali, i rappresentanti dei circoli di Legambiente e delle associazioni del territorio.
15.30 – 17.30 Passeggiata alla scoperta dei luoghi meno conosciuti della città di Asti e visita guidata gratuita al Museo Paleontologico

LUNEDÌ 27 MARZO

ore 8.30 – 13.00 | Visite a bordo del Treno degli alunni delle classi scolastiche prenotate

16.00 – 18.00 | Ferrovie UNESCO: sviluppi della proposta per la riapertura delle linee ferroviarie piemontesi sospese

Parteciperanno:

·       Giovanni Currado, amministratore delegato di INFRA. TO
·       Marco De Vecchi, presidente dell'Osservatorio del Paesaggio Astigiano
·       Rappresentanti delle Associazioni dei Pendolari
·       Federico Vozza, vicepresidente di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta, presentazione del rapporto Pendolaria 2017
·       Paolo Milanesio, staff dell'assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco
·       Dipendenti delle Ferrovie dello Stato

ore 16.00 – 19.00
Apertura al pubblico del Treno Verde


MARTEDÌ 28 MARZO

ore 8.30 – 13.00 | Visite a bordo del Treno degli alunni delle classi scolastiche prenotate

11.00 – 13.00 Incontro di chiusura del Treno Verde ad Asti
"Dalla presentazione dei dati di monitoraggio della qualità dell'aria alla premiazione dei Campioni di economia circolare"
·       Mariateresa Imparato, portavoce Treno Verde
·       Francesca Raciti, direttore divisione trasporto regionale Piemonte Trenitalia
·       Alberto Maffiotti, ARPA Dipartimento di Alessandria ed Asti
·       Ennio Cadum, ARPA Piemonte
·       Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta
·       Fabrizio Bo, amministratore di Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta

Presentazione dei Campioni di economia circolare del Piemonte e ritiro del premio

13.00 – Aperitivo offerto dall'azienda agricola Ca' Mariuccia
                                   Andrea Pirollo, presentazione dell'azienda agricola Ca' Mariuccia

ore 16.00 – 19.00
Apertura al pubblico del Treno Verde


Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI