Cerca nel blog

mercoledì 15 marzo 2017

Dal 17 maggio 2017 escursioni e arrampicate in Val D'Ega, tra impianti di risalita e mobilità sostenibile nel Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO

Dolomiti Slow Foot


Una primavera e un’estate di escursioni e arrampicate in Val D’Ega, tra impianti di risalita e mobilità sostenibile nel Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO

Le cose belle vanno viste e vissute con calma, lontano non solo dai paesaggi grigi di tutti i giorni ma anche dalle abitudini e dai ritmi che hanno trasformato la nostra quotidianità in una corsa a ostacoli, in cui la velocità e le automobili sono diventate la regola.
Il luogo ideale per mettere in atto un piano di salvataggio del quieto vivere e di recupero dei giusti tempi è a pochi chilometri da Bolzano, dove improvvisamente lo scenario cambia e le abitudini di ogni giorno si azzerano, lasciando spazio alle vette delle Dolomiti – Patrimonio dell’Umanità UNESCO – e ai mille modi di esplorarle, dimenticando a casa la fretta e l’ansia, facendo affidamento su quegli arti che da millenni ci consentono di conoscere il mondo: le mani e i piedi.
Con 530 km di percorsi ben segnalati, la Val D’Ega si candida al ruolo di meta simbolo dello Slow Foot, offrendo miriadi di possibilità per riassaporare il piacere di una passeggiata con la famiglia, per avventurarsi sulle vie d’alta quota insieme aitrekkers più esperti o per scoprire nuovi panorami grazie alle splendide escursioni a tema elencate sul sito www.valdega.com.
Dal 17 maggio al 31 ottobre 2017, primavera, estate e autunno stringono un’alleanza fatta di proposte imperdibili e quotidiane per gli appassionati dellecamminate in montagna, nella cornice panoramica di uno spettacolo naturale traCatinaccio e Latemar. Dal lunedì al venerdì, si può scegliere di osservare il tramonto sul Corno Bianco, di approfondire l’aspetto botanico e andare alla scoperta delle erbe e dei fiori alpini, di raggiungere le vette o attraversare le foreste, di perdersi nella natura o di saltare su una navetta per raggiungere il soleggiato Renon o i vigneti e i frutteti nell’Oltradige e nella Bassa Atesina. O, ancora, lasciarsi affascinare dalla vicenda geologica che ha portato alla formazione delle Dolomiti e dalle stelle che la illuminano di notte.
Ma a chi la roccia la vuole toccare con mano, le Dolomiti dedica un immenso programma di arrampicate di vari livelli e natura, per conquistate le vette delCatinaccio e del Latemar su vie dal 3° al 9° grado o su una delle otto vie ferrate in compagnia delle guide alpine. Inoltre, ogni settimana da fine giugno a metà settembre, bambini e adulti che vogliano avvicinarsi all’arte dell’uomo ragno possono testare il loro nascente amore per l’arrampicata presso la palestra di roccia all’aperto a Carezza, dedicata a chi è alle prime esperienze, imparando le basi della sicurezza e le tecniche elementari. L’attrezzatura verrà messa a disposizione.
Si potrà obiettare che, per andare alla scoperta di un territorio così immenso e affascinante, è comunque necessaria la macchina. E invece, la Val d’Ega sfida i turisti a lasciare nella stanza le chiavi, mettendo a disposizione una miriade diimpianti di risalita tra Catinaccio/RosengartenLatemar e Alpe di Siusi ma anche efficacissime Mobilcard per godersi davvero a fondo le Dolomiti.  Con laMobilcard Alto Adige – nelle versioni da 3 o 7 giorni - è possibile utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato Alto Adige, di cui fanno parte le ferrovie in Alto Adige e no a Trento (solo treni regionali), gli autobus del trasporto locale, le funivie di Renon, Maranza, San Genesio, Meltina e Verano, il trenino del Renon e la funicolare della Mendola, una andata e ritorno con PostAuto Schweiz da Malles aMüstair.  Oltre a consentire l’utilizzo di tutti i mezzi di trasporto pubblico dell’Alto Adige, la Museumobil Card garantisce anche l’accesso a 80 musei dell’Alto Adige.
Infine, dal 24 maggio al 15 ottobre 2017, la Guest Card – che può includere anche una Mobilcard illimitata - garantisce una vacanza nelle Dolomiti all’insegna della mobilità dolce, per muoversi su 11 impianti di risalita nel cuore delle Dolomiti per 3 o 5 giorni su 7, approfittando di riduzioni speciali su escursioni guidate, guide alpine ed escursionistiche, scuola e noleggio mountainbike, noleggio e-bikes, equitazione, piscina, tennis, golf, musei e servizio taxi.
Le card sono offerte a un prezzo speciale per Juniores fino a 14 anni (nati dopo il 01/01/2003), mentre i trasporti sono gratuiti per i bambini fino a 6 anni.


Per Informazioni: Val D’Ega Turismo
Tel. 0471 619500
E-mail: info@valdega.com
Sito web: www.valdega.com

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI