Cerca nel blog

venerdì 23 maggio 2014

DISASTRO AMBIENTALE DELLA VALLE DEL SACCO – LAZIO: WWF SODDISFATTO PER RINVIO A GIUDIZIO IMPUTATI - GRAZIE A FONDI EUROPEI POTRA’ PARTIRE LA BONIFICA

"Enorme soddisfazione per l'ordinanza emessa oggi dal Giudice predibattimentale del Tribunale di Velletri in merito al processo sul presunto disastro ambientale nella Valle del Sacco, in provincia di Frosinone e considerata una delle aree più inquinate d'Italia – ha dichiarato il WWF Italia che si è costituito Parte Civile nel medesimo processo - La decisione del giudice, letta in udienza questo pomeriggio, di rinviare a giudizio tutti i 4 imputati individuati dal Pubblico Ministero arriva dopo una fase processuale lunga e complicata che, grazie anche all'azione del WWF, potrebbe vedere individuate le responsabilità in merito alla contaminazione dei territori di quella provincia e al danno alla salute subito dalla popolazione".

La prossima udienza dibattimentale avverrà il prossimo 3 luglio e il WWF continuerà ad essere presente come Parte Civile.

La  Valle del Sacco, sito di interesse nazionale fino al febbraio 2013, era stato escluso dall'allora Ministro dell'Ambiente dalla 'mappa nazionale dei siti di bonifica', quelli sui quali lo Stato pone un'attenzione particolare rispetto alla loro crisi ambientale, ed è tuttora in attesa della pronuncia del TAR Lazio per tornare al suo stato iniziale. Ricorda il WWF che la Valle del Sacco attualmente è inserita dalla Regione Lazio negli obiettivi proposti alla Commissione Europea attraverso l'Accordo di Partenariato presentatolo scorso 22 aprile a Bruxelles per l'ottenimento dei Fondi Strutturali destinati al risanamento di quei territori.

"Accanto all'impegno regionale per l'ottenimento dei fondi europei, sarà importante individuare le responsabilità di questo disastro anche al fine di recuperare ulteriori risorse derivanti dal risarcimento del Danno Ambientale – continua il WWF - Il nostro Paese deve dare ampia dimostrazione di aver ben recepito le norme comunitarie anche sotto il profilo penale di tutela ambientale riconoscendo l'importanza della conservazione delle risorse naturali, della loro tutela e della capacità di punire eventuali responsabilità. A tal proposito auspichiamo che il dibattito al momento presente in Senato sull'introduzione dei reati ambientali venga migliorato e integrato affinchè i reati ambientali siano considerati veri e propri delitti e il disastro ambientale riconosciuto come una nuova fattispecie".

"La possibilità di risanare quest'area fortemente inquinata grazie a fondi europei è un'ennesima dimostrazione di quanto sia importante il ruolo dell'Europa ai fini della difesa della salute e dell'ambiente dei cittadini dell'Unione, un tema su il WWF ha rilanciato un Appello rivolto a tutti i candidati alle imminenti elezioni europee attraverso una Campagna svoltasi in tutti i paesi dell'Unione – continua il WWF - Inoltre l'avvio di tutti i processi di bonifica in Italia costituisce una straordinaria occasione di riqualificazione dei territori inquinati e di rilancio occupazionale del nostro paese".

Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI