Cerca nel blog

martedì 23 settembre 2014

Mobilità Sostenibile in azienda: realtà e opportunità presentate al 1° Congresso di Green Procurement e Mobilità Sostenibile appena concluso a Torino.



In ambito aereo, ferroviario, ricettivo, nell'uso dell'auto e negli eventi, ma anche nella gestione delle trasferte e dei viaggi d'affari.

Mobilità Sostenibile in azienda

Studi di settore e casi di successo sono stati presentati al Lingotto di Torino in occasione del 1° Congresso Nazionale del Green Procurement & Mobilità Sostenibile.

Rosta (Torino), 23 settembre 2014 - La metà delle aziende italiane non usa accorgimenti per ridurre le emissioni di CO2 [1], benché l'opinione pubblica sia, oggi, più consapevole e sensibile a concetti come "etica" e "sostenibilità": un terzo degli italiani, infatti, è molto attento all'ambiente nei comportamenti quotidiani e ben il 90% ritiene che ognuno possa o debba dare il proprio contributo per ridurre l'inquinamento.[2]

Sono queste le premesse del 1° Congresso Nazionale del Green Procurement & Mobilità Sostenibile promosso da Cisalpina Tours e Procurement Channnel[3] appena conclusosi al Lingotto di Torino che, con la partecipazione di aziende, esponenti della didattica e istituti di ricerca impegnati sul fronte del risparmio energetico e del rispetto dell'ambiente, ha messo in primo piano due temi di grande attualità per le imprese: acquisti green e mobilità sostenibile.

"Molte aziende credono ancora che l'approccio sostenibile sia legato soprattutto a settori tradizionali delle politiche ambientali come il trattamento dei rifiuti, le energie rinnovabili, l'agricoltura e l'edilizia - ha sottolineato Alfredo Pezzani, Direttore Generale Cisalpina Tours - mentre è chiaro che la sostenibilità coinvolge oggi tutte le aree merceologiche e, quindi, c'è ancora molto da fare per diffondere buone pratiche ambientali non solo nel processo produttivo ma anche negli acquisti, nel riciclo dei materiali d'ufficio, negli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti e nei viaggi d'affari".

Quello della mobilità aziendale, infatti, è un settore che vale oltre 20 miliardi di euro l'anno e che si è guadagnato l'onore di avere, all'interno del Congresso, un convegno dedicato. Il margine d'intervento per l'applicazione delle logiche green nelle trasferte di lavoro è particolarmente ampio, sia per la frequenza degli spostamenti, sia per l'impatto associato all'uso dei diversi mezzi di trasporto e delle strutture ricettive. Sostenibilità significa certamente scegliere compagnie aeree con flotte più moderne, alberghi che applicano una politica di gestione nel rispetto dell'ambiente ma anche soluzioni più semplici come il car pooling aziendale.

"Il comparto dei viaggi è sicuramente all'avanguardia nell'offrire best practice e soluzioni concrete per la gestione sostenibile della mobilità aziendale - ha detto ancora Pezzani - con il grande supporto dell'ITS Intelligent Transportation System, che si occupa dell'integrazione della telematica con la scienza dei trasporti per la pianificazione, la progettazione, l'esercizio, la manutenzione e la gestione del mondo travel. Il settore ha infatti recepito la necessità di creare un sistema moderno, efficiente, sicuro e a basso impatto ambientale per l'attuazione di soluzioni integrate per il viaggio e gli ambiti correlati: per esempio le prenotazioni, l'automazione e i sistemi di controllo, i sistemi di trasmissione dati, l'integrazione fra vettori, hotel management, l'amministrazione".

La Commissione Europea ha valutato che l'introduzione di tecnologie ITS ha consentito nel comparto viaggi di ridurre i tempi di percorrenza (-15-20%), i consumi energetici (-12%), le emissioni inquinanti (-10%). Secondo studi internazionali, inoltre, si sono registrate riduzioni fino al 40% delle code, del 25% dei tempi totali di viaggio, del 10% nel consumo di carburanti e del 22% nell'emissione di inquinanti.

Dopo una panoramica sui trend economici sotto il profilo di business - dove le analisi presentate da Travelport mettono in stretta correlazione l'andamento dei viaggi d'affari con quello dell'economia in generale evidenziando, dunque, come i viaggi d'affari siano essenziali alla crescita del business di un'azienda - il convegno sulla Mobilità Sostenibile ha presentato interessanti esempi relativi alle nuove possibilità del trasporto aereo,  allo sviluppo delle "green rails" e della mobilità integrata, così come alle scelte sostenibili nel mondo dell'hôtellerie e degli eventi.

Tra le verità nel settore del trasporto aereo, David Jarach (presidente di diciottofebbraio e uno dei massimi esperti mondiali nel settore aviation) ha spiegato che, a fronte di una resa troppo bassa dei biocarburanti rispetto ai costi di produzione e all'attuale consumo di carburante nel settore aereo pari a 200 milioni di tonnellate l'anno che generano il 3% della produzione mondiale di CO2, le politiche sostenibili del comparto si stanno sviluppando intorno alle nuove tecnologie di motori e carlinghe ma anche a una migliore gestione dei piani di volo e degli spazi aerei, per arrivare a ridurre i consumi fino al 40% rispetto a oggi.

Molto interessante l'intervento del relatore internazionale Andrew Sharp (International Air Rail Organisation) sul concetto di mobilità integrata e sulle differenti modalità sostenibili esistenti in ogni parte del mondo per raggiungere, ad esempio, gli aeroporti con metropolitane regionali e servizi ferroviari dedicati. Non è mancato un esplicito riferimento agli annunciati collegamenti ad alta velocità per gli scali di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia Marco Polo.

Nel campo ricettivo Simone Molteni (direttore scientifico di LifeGate) ha sottolineato come "la sostenibilità ambientale è uno degli elementi chiave per lo sviluppo del turismo in Italia. Il nostro collaudato progetto 'Stay for the Planet' si rivolge a tutte le strutture ricettive con l'obiettivo di diffondere un modello di gestione sostenibile e creare una mappa del territorio che possa aiutare i "viaggiatori consapevoli".

Secondo il Centro Studi sulla mobilità aziendale di Arval le persone sono poste al centro di un nuovo paradigma di mobilità  intelligente, sicura e sostenibile, concretizzata da App, Smartphone e Tablet, per una gestione in tempo reale. Anche i veicoli sono sempre più connessi e la mobilità diventa green grazie a supporti elettrici e ibridi e a infrastrutture più smart.

Attraverso la case study "Eurochocolate 2013" EcoCongress ha dimostrato, infine, come portando avanti una serie di azioni disciplinate, che iniziano dalla pianificazione di un evento, sia stato possibile migliorare la sostenibilità sociale e ambientale della manifestazione.

La mobilità sostenibile, dunque, non è solo una definizione, ma una concreta possibilità per ogni azienda di pianificare e gestire le trasferte e i viaggi d'affari con un approccio nuovo se, come è emerso dal convegno, vengono condivisi e dimostrati i benefici di una tale scelta, che deve essere sostenuta da partner qualificati in grado di perseguire politiche di mobilità autenticamente green.



Nessun commento:

Posta un commento

Google
 


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI